“… Cosa c’è oltre l’amore?
Uno spazio infinito di tempo vuoto,
un giorno lungo una vita assente,
un mare indefinito dove nasce la notte,
il nulla…”
“Un tarlo dopo l’altro e la tua anima cola,
la linfa che scorreva si esaurisce da sola,
fa che si rigeneri col tuo dolce canto,
non pensare a quel che hai perso, non aver
rimpianto.”
“Ricucio lentamente le ferite,
dal tempo e dal silenzio lacerate,
combino i lembi del mio cuore…”
“Cosa c’è oltre l’amore?
Uno spazio infinito di tempo vuoto
un giorno lungo una vita assente
un mare indefinito dove nasce la notte
il nulla…”

da “Il demone dell’anima”

picoodle.com

Advertisements