“Questa non è forza. E’ debolezza”,sibilò Damon, alzandosi in piedi.

“E’ l’inferno sulla terra e non può esserci niente di peggio”.

“Niente? avresti preferito morire, come nostro padre?” scossi la testa, incredulo

“Hai una seconda possibilità”.

“Non l’ho mai voluta”, rispose bruscamente Damon.”Non ho mai chiesto niente di

tutto ciò. Volevo solo Katherine. Lei è morta, quindi uccidimi e facciamola finita”.

Mi porse un ramo di quercia appuntito. ” Colpisci”, disse, spalancando le braccia

per esporre il petto. Sarebbe bastato un colpo al cuore e avrebbe avuto

quel che desiderava.
Sete di Sangue di Lisa J. Smith