Nome: William
Cognome: Pratt
Soprannome: Spike / William il sanguinario
Data e luogo di nascita:Londra, 20 Agosto 1863
Data e luogo di vampirizzazione Londra, 17 Ottobre 1880
Sire: Drusilla
Razza: Vampiro
Carattere: testardo e determinato, molti lo considerano poco intelligente anche se non è affatto così. Spike ha un forte potere persuasivo e detesta prendere ordini (soprattutto da Angel).
Sa essere dolce e dedicare tutto se stesso per le persone che ama
Storia: Da umano, William veniva definito “il sanguinario” a causa delle terribili poesie che scriveva, la maggior parte in onore di Cecil donna che amava ma che non l’ha mai ricambiato. Una notte viene vampirizzato da Drusilla diventando il suo compagno. Semina terrore ed è artefice di stragi in tutta Europa e in America, al seguito di Angelus, Darla e Drusilla. Dopo un terribile tentativo di linciaggio a Praga a danni della sua compagna, Spike porta Drusilla a Sunnydale, sperando che la vicinanza alla bocca dell’inferno possa aiutare a guarirla.
Qui incontra Buffy, la cacciatrice, che decide di affrontare sicuro di non avere problemi avendo già sconfitto due cacciatrici. Buffy si rivela un avversario molto difficile, una vera e propria ossessione per il vampiro. Ossessione che presto si trasformerà in devozione e in amore.
Dopo la fuga di Drusilla, Spike torna a Sunnydale cercando l’aiuto di Willow per riconquistare l’amata con un incantesimo ma l’Organizzazione lo cattura e gli impianta un chip nel cervello che gli impedisce di fare del male, e quindi di mordere per nutrirsi.
A patto di ricevere una dose giornaliera di sangue animale e della libertà, Spike inizia a collaborare con Buffy e la Gang anche se il vero motivo di questa collaborazione è l’amore che il vampiro prova per Buffy. Spike tenta in tutti modi di farsi apprezzare da Buffy che però lo rifiuta, disprezzando il suo essere vampiro.
Successivamente alla morte della cacciatrice, sacrificatasi per salvare il mondo dal portale aperto dalla dea Glory, Spike come ha promesso a Buffy, resta accanto a Dawn stringendo un vero rapporto con lei.
Quando Willow riporta in vita Buffy, Spike riesce ad avvicinarsi a lei: capisce chiaramente quello che ha passato, cosa significa tornare in vita dopo la morte ed è il primo a cui la cacciatrice rivela di essere stata in Paradiso.
Spike e Buffy iniziano a frequentarsi, una storia basata solo su un rapporto fisico inquanto Buffy non vuole ammettere di provare qualcosa per il vampiro. Successivamente alla visita del suo ex fidanzato, Riley, Buffy decide di lasciare Spike perchè sicura di non poter avere un rapporto serio con lui. Sconvolto da questo Spike, prima va a letto con Anya suscitando la gelosia di Buffy e successivamente tenta di violentare la cacciatrice. Disgustato da se stesso scappa in Africa per riavere la sua anima.
Tornato a Sunnydale Spike rivela a Buffy di avere ripreso la sua anima per amor suo, per far si che lei possa accettarlo e vedere sempre più come un uomo e non come un semplice vampiro.
A fianco della cacciatrice, donandole la forza necessaria, riescono a sconfiggere il Primo e Spike decide di sacrificarsi per tutti, ma soprattutto per Buffy che prima di lasciarlo bruciare gli rivela di amarlo ma Spike, forse per non farla restare, la ringrazia nonostante sappia che non è vero.
Dal medaglione che mesi prima lo ha fatto bruciare, Spike torna in vita come fantasma a Los Angeles, alla sede della W&H sotto la direzione di Angel. Grazie all’aiuto della squadra e soprattutto di Fred con cui stringe un solido rapporto, Spike tornerà corporeo.
Durante una missione al fianco di Angel, Spike va a Roma dove ora vive Buffy e la scopre fidanzata con una vecchia conoscenza dei vampiri, l’Immortale.
Deciso a dimenticare la caccitrice e a continuare la sua vita, Spike torna a LosAngeles con Angel, senza rivelare a Buffy di essere tornato in vita.
Dopo aver aiutato Angel durante l’apocalisse scatenatasi nella città e stanco dei continui battibecchi con il vampiro, Spike e Illyria (sua compagna di allenamenti e confidente) si trasferiscono a Edimburgo, in Scozia, per ricominciare una nuova vita.
fonte: Scotland chronicles

image